Cane bagnato (ma non troppo), cane profumato!

BY Viola Grosso IN No comments

Uffa! Qua continua a piovere, da voi? Oggi ho portato Shaira a lezione con me e quando siamo arrivate a casa eravamo bagnate fradice!

Speriamo in un bel week-end, visto che Fra ha detto che ci vuol portare da qualche parte...^__^
Va bhe, dato il pelo bagnato mi è venuto in mente di parlare un po' di bagnetti.
Non è un cocker, ma è carino!
Mi capita spesso, vendendo shampoo e altri prodotti per l'igiene di sentire la domanda "Ogni quanto posso lavare il cane?"
Devo dire che una regola generale non c'è, ma la risposta è "Non troppo spesso".
Teoricamente due o tre bagni l'anno andrebbero bene, ma dipende anche dallo stile di vita e dal tipo di pelo del cane, diciamo che sarebbe bene almeno una volta ogni due mesi. Una volta al mese o anche meno è troppo (secondo me...poi c'è chi lo fa comunque), anche perché dobbiamo ricordare che più laviamo il cane, più lui tenderà a emanare un cattivo odore.
Il cane ha una pelle con un pH differente dal nostro (circa 7, quindi neutro), e in oltre, sulla sua cute vi è uno strato lipidico (di sebo) che serve a proteggerla dalle aggressioni esterne. Ogni volta che laviamo il cane, eliminiamo questo strato lipidico che dovrà poi riformarsi. Se andiamo a lavare spesso il cane, lo strato sebaceo impiegherà sempre più tempo a riformarsi, portando lo sgradevole odore che sentiamo, e nei casi più gravi si può incorrere a problemi di perdita eccessiva di pelo (anche a chiazze) e dermatiti.
Quindi, è bene usare prodotti poco aggressivi e neutri, studiati appositamente per loro e per il giusto tipo di pelo o le loro particolari esigenze.
Il lavaggio in fondo non è tutto, ma anche la cura tra un lavaggio e l'altro fa la sua parte!
Se spazzoliamo con frequenza il pelo del nostro cane, contribuiremo a tenerlo più pulito, elimineremo il pelo morto ed eviteremo la formazione di fastidiosi nodi.

In commercio esistono shampoo a secco (in polvere, in schiuma o in lozione) che permettono di pulire e deodorare il nostro cagnolone (o cagnolino!) in modo meno aggressivo, e si possono usare tra un bagno e l'altro.
In base alla mia esperienza, posso dire che gli shampoo in lozione (quello che uso io è Officinalis Dalla Grana, lo trovate nell'altro post) sono poco aggressivi e permettono un uso frequente: io lo utilizzo quando torniamo dal parco per pulire le zampe, ma è fantastico anche su tutto il corpo.
Altre alleate per le pulizie senza bolle sono le salviette che, lo so, non sono come acqua e sapone, ma aiutano e sono poco aggressive.
Dopo questa pulizia a secco, si possono usare anche dei profumi o le acque profumate, studiate apposta per i cani e per rispettare il loro pelo, oppure, io mi trovo benissimo con un antiparassitario naturale spray alla lavanda, che applico dopo averla spazzolata e le lascia un gradevole profumo sul pelo...così unisco l'utilità dell'antiparassitario al profumo naturale di lavanda!
Tra i rimedi anti-odore e lucida-pelo, c'è anche il famoso "rimedio della nonna", ovvero un panno imbevuto di acqua e aceto di mele.
Come vedete ci sono molti modi per evitare il bagno a fido ogni 15 giorni, risparmiandogli problemi di pelo e pelle ed evitando che emani sempre più cattivo odore!

Un altro argomento di cui mi ritrovo a parlare spesso è la tosatura.
Io sono una sostenitrice del mantra "il cane non si tosa", il cane per me si spazzola, si accorcia a forbice e si strippa!
Il pelo del cane lo protegge sia dal caldo che dal freddo (madre natura non fa le cose a caso!). Tosando il pelo ricresce diversamente e spesso male, mentre il sotto pelo non ricresce adeguatamente e non permette al cane di termoregolare a dovere, quindi in estate avrà più caldo e in inverno più freddo!
Se prendiamo l'esempio di un cocker (visto che la mia nasona è un cocker!) tosato a macchinetta, avrà il pelo che ricrescerà riccio (che è considerato un difetto della razza) e con poco sottopelo: così facendo abbiamo alterato il suo fisiologico meccanismo di termoregolazione!

Spero di esser stata d'aiuto agli interessati, aspetto i vostri commenti!
Vi lascio una foto della mia topina dopo il suo primo bagnetto e asciugatura...purtroppo quella che testimonia il bagno effettivo non la ho su questo pc!

Cocker dopo il bagno
"Oddio mamma cosa mi hai fatto? Ti sembrava il caso?"


0 commenti:

Posta un commento